Eventi online dei LUG della Toscana – II ciclo

I LUG della Toscana continuano la loro collaborazione per avvicinare le varie comunità che promuovono il software libero e le libertà digitali in Toscana, e propongono un secondo ciclo di tre eventi su Yunohost, Signal e le tecnologie open per le comunicazioni mobili.

Gli eventi useranno la piattaforma di streaming audio/video dell’Italian Linux Society, realizzata in collaborazione con il GARR, usata per la prima volta in occasione del Linux Day 2020. La piattaforma è Open Source e consente di trasmettere e registrare eventi online senza dipendere da servizi proprietari.

Questa è la stanza dove si svolgeranno tutti gli eventi:

con codice d’accesso: 2e54d1c6b1

Tutti gli eventi saranno registrati e pubblicati su video.linux.it

 

PROGRAMMA

Mercoledì 17 febbraio ore 21:00

“Presentazione di Yunohost” relatore Leandro Noferini

Video: https://video.linux.it/videos/watch/2f58989f-941e-4ed1-8604-595c47e67cc9

Yunohost è un sistema operativo realizzato per la gestione di piccoli server che possono essere ospitati in ambiti privati e/o protetti e che offrono servizi indirizzati a piccole comunità.

Mercoledì 24 febbraio ore 21:00

“Signal – Crittografia alla portata di tua nonna” relatori Matteo Martinelli (LuccaLUG) e Fabrizio Carrai (Gulli)

Una disamina del sistema organizzativo e tecnologico che permette a Signal di rendere le comunicazioni sicure accessibili a chiunque.

Mercoledì 3 marzo ore 21:00

“Evoluzione delle comunicazioni mobili grazie a tecnologie open” relatore Matteo Grandi (LuccaLUG)

Le reti per comunicazioni mobili si sono evolute dall’essere un prodotto analogico per pochi casi specifici ad un trend digitale in crescita esponenziale a livello globale ed accessibile alla stragrande maggioranza delle persone. Con l’aumento dell’accessibilità e delle possibilità offerte, è esplosa anche la complessità architetturale ed è cresciuta la necessità di utilizzare protocolli open capaci di offrire la necessaria interoperabilità senza sacrificar le performance.
In questo talk guarderemo indietro all’evoluzione delle comunicazioni cellulari ed alla crescente importanza che le tecnologie open-source stanno conquistando nelle reti di ultima generazione.

Hanno collaborato al secondo ciclo di eventi:

  • LuccaLUG
  • GULLi
  • Sezione Locale di Firenze di ILS

 

 

Premio “Jacopo Crivelli”

Il 27 giugno 2020 è improvvisamente mancato Jacopo “Jack” Crivelli, socio fondatore delle associazioni Libera Informatica e Restarters Firenze.

Jack, perito elettronico, aveva le mani d’oro. Nelle case dei suoi numerosi amici, e non solo, c’è almeno un oggetto riparato da lui, o un’installazione di Software Libero.

Quasi 15 anni fa incontrava il Software Libero attraverso il trashware.
Negli anni successivi partecipava attivamente alla vita delle sue associazioni e diventava punto di riferimento per tutti noi, nell’ambito elettronico e informatico.

La sezione locale di Firenze dell’Italian Linux Society intitola alla sua memoria un premio in denaro.

Sarà assegnato a uno dei progetti o iniziative presenti nel programma del Linux Day 2020; sceglieremo quello che pensiamo Jack avrebbe maggiormente apprezzato.

La giuria è  composta da soci e amici di Jacopo.

Il premio di 1985 euro è stato assegnato all’associazione  Informatici senza Frontiere per il talk sul Trashware di Alexander Palummo.

 

Eventi online dei LUG della Toscana

I LUG della Toscana hanno deciso di approfittare della lontananza fisica, dovuta al Coronavirus, per concretizzare una collaborazione che permetterà di avvicinare le varie comunità che promuovono il software libero e le libertà digitali in Toscana, iniziando con la riservatezza digitale ed argomenti più tecnici, come LineageOS e la toolchain GCC.

Il primo frutto di questa opportunità è un ciclo di serate, che userà la piattaforma di streaming audio/video dell’Italian Linux Society, realizzata in collaborazione con il GARR, usata per la prima volta in occasione del Linux Day 2020. La piattaforma è Open Source e consente di trasmettere e registrare eventi online senza dipendere da servizi proprietari.

PROGRAMMA

Mercoledì 13 gennaio 2021, alle 21:00

“Riservatezza digitale” relatore Alessio Cappellini (PtLug)

video: https://video.linux.it/videos/watch/40069e61-09ea-4ff3-8451-67a508500076

In molti casi è difficile capire e sapere quanto i nostri dati possano essere appetibili e interessanti per molte aziende tecnologiche ed enti governativi. Sempre più spesso si sente dire e si è assuefatti all’idea che i nostri dati digitali non siano molto importanti, e che non si possa utilizzare nessuno strumento per evitarne la diffusione. Partiremo dalla storia recente che ha messo in risalto quanto la fame di dati sia forte e come possiamo evitare di divulgare i nostri dati senza un consenso esplicito. Vedremo molte soluzioni attuabili dall’utente base, con scarse competenze informatiche, fino ad arrivare a strumenti più complessi, che possono essere utilizzati dagli utenti più esperti.

Mercoledì 20 gennaio 2021, alle 21:00

LineageOS: come installarlo sui nostri smartphone… e perchè”

relatori Marco Castrovilli, Filippo Micheletti ( Restarters

Firenze) e Giovan Battista Rolandi (Golem)

video :  https://video.linux.it/videos/watch/ad618b0f-7718-4f3f-9244-bf8aeadd9e47

Tutti hanno uno smartphone, ma pochi sono coscienti del livello di pervasività che questo dispositivo ha nelle nostre vite, e sulla mancanza di controllo che abbiamo sui dati personali che lo attraversano. Conoscere come funziona è indispensabile per fare scelte consapevoli sull’uso che ne facciamo, e scoprire sistemi operativi e applicazioni alternative è uno dei primi passi per riprendere il controllo sui questi dati. Durante la serata, ci domanderemo perché usare LineageOS, quali programmi e applicazioni libere e rispettose possiamo usare, in alternativa ai soliti noti, come si installa questo sistema su uno smartphone, quali sono difficoltà, problemi e possibili rinunce che possiamo incontrare.

Mercoledì 27 gennaio 2021, alle 21:00

“Programmare Arduino like a pro” relatore Giulio Fieramosca (Golem)

video – prima parte : https://video.linux.it/videos/watch/f654157f-a4b6-4ebb-aaee-932b04bda1af

video – seconda parte : https://video.linux.it/videos/watch/e63d744f-2444-41c5-b852-fa79cedefde1

L’ecosistema Arduino consente di sviluppare semplici applicazioni in modo rapido e con conoscenze di programmazione non necessariamente approfondite. Ormai, volenti o nolenti tutti abbiamo una scheda Arduino in casa.
Questo sarà il punto di partenza della serata, dove andremo a sviscerare come, partendo da uno sketch, si arrivi al codice macchina eseguito dal microcontrollore. Faremo la conoscenza dei varii strumenti della toolchain GCC: makefile, compilatori ed assemblatori, per comprendere meglio cosa avviene sotto il cofano dell’Arduino IDE e come sfruttarli per scrivere del codice “fuori dagli schemi.

Hanno collaborato alla prima serie di eventi:

– Sezione Locale di Firenze di ILS

– Golem

– PtLug

– Restarters Firenze

Sabato 14 marzo: “Che genere di Intelligenza Artificiale ?”

EVENTO RIMANDATO A CAUSA DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Sabato 14 marzo, alle 15:00, la Sezione Locale di Firenze di ILS – Libera Informatica, in collaborazione con Ricorboli Solidale, ti invita all’incontro sul tema :

“Che genere di Intelligenza Artificiale ?”

La vita moderna e i suoi strumenti generano imponenti basi di dati che sono una espressione della cultura (valori e disvalori) che li genera, e da cui si possono ottenere sistemi di informazioni. Il controllo e la consapevolezza di questi sistemi informativi rappresentano un nuovo territorio su cui esercitare i propri diritti di cittadinanza.

Programma

“Cittadine/i della rete: conoscere e governare le conseguenze del nostro comportamento on line”

Abstract: Presso l’Università di Firenze, nell’ambito delle attività di laboratorio del corso di sistemi informativi statistici, gli studenti hanno ricostruito il sistema dei dati generati dai propri comportamenti social ed hanno verificato la vastità delle informazioni che se ne ricavano.

Relatrice: Cristina Martelli
Docente di Sistemi Informativi Statistici presso i corsi di laurea di Statistica e di Informatica, presso il Dipartimento di Statistica, Informatica e Applicazioni dell’Università di Firenze. Il suo campo di ricerca è focalizzato sulla progettazione e costruzione di sistemi di conoscenza a supporto delle decisioni in contesti complessi.

“Il contrasto all’invisibile potere degli algoritmi sessisti dell’Intelligenza Artificiale”

Abstract: Le macchine contengono un’enorme quantità di informazioni (miliardi di parole, immagini e filmati), ma, se gli algoritmi utilizzati per l’elaborazione dei dati sono parziali o contengono pregiudizi, le macchine e i loro risultati saranno imperfetti. Dal mio osservatorio di analista informatica e di tecnologa femminista vorrei porre l’attenzione sulle innumerevoli forme discriminatorie digitalizzate rilevate negli ultimi anni.

Relatrice: Marzia Vaccari
Tecnologa ed esperta di progettazione di Information and Communications Technology (ICT) per il miglioramento della qualità della vita. Si occupa dal 1993 del rapporto donne e ICT da diversi punti di vista: realizzativo, formativo e teorico. Attualmente insegna Media digitali e Genere all’Università di Bologna.

L’incontro si terrà presso lo Sportello EcoEquo del Comune di Firenze, Via dell’Agnolo 1/d, le Murate.

Ingresso libero senza prenotazione

Lunedì 10 febbraio: “Stampa 3D libera per tutti. Laboratorio di fantasia open source”
La stampa 3D è una tecnologia in continua evoluzione.
In questo laboratorio ne vedremo le caratteristiche principali ed impareremo le tecniche base per realizzare i primi manufatti in completa autonomia…
E non solo!
Impareremo anche limiti e potenzialità che si nascondono dietro a questa rivoluzionaria tecnica di produzione, e vedremo esempi pratici di come poterne trarre vantaggio nel nostro lavoro!

Vi aspettiamo lunedì 10 febbraio alle 21:00, in Via dell’Agnolo 1/d, alle Murate, presso lo Sportello EcoEquo del Comune di Firenze.

Relatore: Marco Musumeci

Martedì 28 gennaio: “Dopo Windows 7: come e perché aggiornare il proprio computer senza cambiarlo”

Hai un pc con Windows 7?

Il 14 gennaio è cessato il supporto tecnico di Windows 7 da parte di Microsoft.

Cosa significa? Quando e quanto preoccuparsi?
Lasciarlo come è? Aggiornarlo a Windows 10? Passare a Linux?

Cerchiamo di rispondere a tutte queste domande martedì 28 gennaio alle 21:00, presso lo Sportello Ecoequo in Via dell’Agnolo 1/d, alle Murate.

Relatore: Marco Masucci

Lunedì 9 dicembre: “IoT (Internet of Things)? Wireless!”

IoT (Internet of Things o Internet delle cose) è il futuro dove tutto è connesso e tutto è intelligente.

Ma come è possibile far parlare un elettrodomestico?

Perché lo è solo ora?

Ma soprattutto… cosa avrà mai da dire un tostapane?!?

Che lingua parla?!?

In questa serata parleremo delle tecniche di comunicazione wireless e della loro applicazioni in vari ambiti tecnologici nel nostro mondo ormai sempre più 4.0.

A queste domande risponderà Davide Nesi, durante il BIT di lunedì 9 dicembre, alle 21:00, presso lo Sportello Ecoequo, in Via dell’Agnolo 1/d, alle Murate.

 

Lunedì 25 novembre: “LineageOS, riprendere il controllo dei nostri smartphone”

Lunedì 25 ottobre alle 21:00, presso lo Sportello Ecoequo, in Via dell’Agnolo 1/d, alle Murate, il nostro amico Restarter  Marco Castrovilli ci parlerà delle sue esperienze di installazione di LineageOS, con consigli ed link utili a chi vorrà cimentarsi nell’impresa.

LineageOS è un sistema operativo per smartphone, ed è una versione modificata di Android, il sistema operativo mobile di Google.

Il team di sviluppo di LineageOS è molto attento ai problemi di sicurezza e alle possibili violazioni della privacy, quindi chi usa LineageOS ha un controllo maggiore su questi due aspetti e più protezione rispetto a chi usa Android.

LineageOS è ottimizzato per aumentare le prestazioni e l’autonomia del device.

Altro vantaggio di LineageOS è la personalizzazione: molte caratteristiche dell’interfaccia possono essere modificate dall’utente a suo piacimento ed è possibile scegliere quali applicazioni installare insieme al sistema operativo.