Premio “Jacopo Crivelli”

Il 27 giugno 2020 è improvvisamente mancato Jacopo “Jack” Crivelli, socio fondatore delle associazioni Libera Informatica e Restarters Firenze.

Jack, perito elettronico, aveva le mani d’oro. Nelle case dei suoi numerosi amici, e non solo, c’è almeno un oggetto riparato da lui, o un’installazione di Software Libero.

Quasi 15 anni fa incontrava il Software Libero attraverso il trashware.
Negli anni successivi partecipava attivamente alla vita delle sue associazioni e diventava punto di riferimento per tutti noi, nell’ambito elettronico e informatico.

La sezione locale di Firenze dell’Italian Linux Society intitola alla sua memoria un premio in denaro.

Sarà assegnato a uno dei progetti o iniziative presenti nel programma del Linux Day 2020; sceglieremo quello che pensiamo Jack avrebbe maggiormente apprezzato.

La giuria è  composta da soci e amici di Jacopo.

Il premio di 1985 euro è stato assegnato all’associazione  Informatici senza Frontiere per il talk sul Trashware di Alexander Palummo.

 

Eventi online dei LUG della Toscana

I LUG della Toscana hanno deciso di approfittare della lontananza fisica, dovuta al Coronavirus, per concretizzare una collaborazione che permetterà di avvicinare le varie comunità che promuovono il software libero e le libertà digitali in Toscana, iniziando con la riservatezza digitale ed argomenti più tecnici, come LineageOS e la toolchain GCC.

Il primo frutto di questa opportunità è un ciclo di serate, che userà la piattaforma di streaming audio/video dell’Italian Linux Society, realizzata in collaborazione con il GARR, usata per la prima volta in occasione del Linux Day 2020. La piattaforma è Open Source e consente di trasmettere e registrare eventi online senza dipendere da servizi proprietari.

La stanza dove si svolgeranno tutti gli eventi:

https://eventi.merge-it.net/bbb-room/toscana-lug/

con codice d’accesso: 2e54d1c6b1

 

PROGRAMMA

Mercoledì 13 gennaio 2021, alle 21:00

“Riservatezza digitale” relatore Alessio Cappellini (PtLug)

In molti casi è difficile capire e sapere quanto i nostri dati possano essere appetibili e interessanti per molte aziende tecnologiche ed enti governativi. Sempre più spesso si sente dire e si è assuefatti all’idea che i nostri dati digitali non siano molto importanti, e che non si possa utilizzare nessuno strumento per evitarne la diffusione. Partiremo dalla storia recente che ha messo in risalto quanto la fame di dati sia forte e come possiamo evitare di divulgare i nostri dati senza un consenso esplicito. Vedremo molte soluzioni attuabili dall’utente base, con scarse competenze informatiche, fino ad arrivare a strumenti più complessi, che possono essere utilizzati dagli utenti più esperti.

Mercoledì 20 gennaio 2021, alle 21:00

LineageOS: come installarlo sui nostri smartphone… e perchè”

relatori Marco Castrovilli, Filippo Micheletti ( Restarters

Firenze) e Giovan Battista Rolandi (Golem)

Tutti hanno uno smartphone, ma pochi sono coscienti del livello di pervasività che questo dispositivo ha nelle nostre vite, e sulla mancanza di controllo che abbiamo sui dati personali che lo attraversano. Conoscere come funziona è indispensabile per fare scelte consapevoli sull’uso che ne facciamo, e scoprire sistemi operativi e applicazioni alternative è uno dei primi passi per riprendere il controllo sui questi dati. Durante la serata, ci domanderemo perché usare LineageOS, quali programmi e applicazioni libere e rispettose possiamo usare, in alternativa ai soliti noti, come si installa questo sistema su uno smartphone, quali sono difficoltà, problemi e possibili rinunce che possiamo incontrare.

Mercoledì 27 gennaio 2021, alle 21:00

“Programmare Arduino like a pro” relatore Giulio Fieramosca (Golem)

L’ecosistema Arduino consente di sviluppare semplici applicazioni in modo rapido e con conoscenze di programmazione non necessariamente approfondite. Ormai, volenti o nolenti tutti abbiamo una scheda Arduino in casa.
Questo sarà il punto di partenza della serata, dove andremo a sviscerare come, partendo da uno sketch, si arrivi al codice macchina eseguito dal microcontrollore. Faremo la conoscenza dei varii strumenti della toolchain GCC: makefile, compilatori ed assemblatori, per comprendere meglio cosa avviene sotto il cofano dell’Arduino IDE e come sfruttarli per scrivere del codice “fuori dagli schemi.

Hanno collaborato alla prima serie di eventi:

– Sezione Locale di Firenze di ILS

– Golem

– PtLug

– Restarters Firenze