Chiavi della CittĂ  2012/2013

Chiavi della CittĂ  è un progetto dell’assessorato all’Educazione del Comune di Firenze di progetti e percorsi formativi per la scuola dell’infanzia. primaria e secondaria di I grado.

La nostra associazione partecipa per la prima volta con due laboratori per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado.

Laboratorio per gli studenti della scuola primaria: Cosa c’è dentro i computer?

Obiettivi: sensibilizzazione sul ciclo di vita del materiale informatico e sulla riduzione dei rifiuti RAEE e  nozioni base di informaticaLo scopo del laboratorio è mettere in evidenza l’importanza e la limitatezza delle risorse naturali e fornire informazioni utili a stimolare una riflessione sul ciclo di vita del materiale informatico. Si propone una azione di informazione e formazione per un uso corretto e consapevole, dalla costruzione allo smaltimento, attraverso un uso corretto durante il loro ciclo di vita.

Chiavi della CittĂ 

Per gli insegnanti è previsto un incontro di due ore per l’illustrazione delle finalità del laboratorio e per la progettazione dell’attività che verrà poi svolta con gli alunni. Dopo una prima parte informativa, si organizzano i contenuti e le modalità di svolgimento, cercando di integrare gli argomenti del laboratorio con il programma scolastico con modalità interdisciplinari.

Per le classi il laboratorio, della durata complessiva di due ore, prevede tre attivitĂ , una teorica e due pratiche.

Saranno proiettate alcune immagini inerenti i componenti dei computer (materie prime, complessità dei processi produttivi); segue un approfondimento della parte teorica, manipolando i componenti di alcuni vecchi computer. L’ultima parte del laboratorio è dedicata alla progettazione e realizzazione di alcuni collage o altri elaborati, utilizzando componenti elettronici dimessi (cavi, CD, tasti, ecc.). Per questa attività gli alunni lavorano in gruppi, con l’aiuto degli operatori e degli insegnanti.

SarĂ  disponibile materiale informativo per gli insegnanti, relativo agli argomenti trattati, per una migliore integrazione con la didattica. Durante i laboratori sarĂ  realizzata una documentazione fotografica, che insieme ai cartelloni realizzati dagli alunni, sarĂ  consegnata agli insegnanti.

 

Laboratorio per gli studenti della scuola superiore di primo grado: Diritti d’uso e buon uso dell’informatica -Consapevolezza nell’uso di internet

Obiettivi: educazione alla legalità e al rispetto delle regole, in particolare dei contenuti digitali, acquisizione di competenze nell’uso dell’informatica in generale e di Internet in particolare, informazione per un uso consapevole e sicuro del web (copyright, copyleft, sicurezza, privacy)

Per gli insegnanti è previsto un incontro per l’illustrazione delle finalità del percorso e per la progettazione dell’attività che verrà poi svolta con gli studenti. Dopo una prima parte informativa, si organizzano i contenuti e le modalità di svolgimento degli incontri, cercando di integrare il percorso e gli argomenti del laboratorio con il programma scolastico con modalità interdisciplinari.

Per le classi sono previsti 3 incontri di due ore così strutturati:

Nel 1° incontro saranno trattati vari argomenti con esercitazioni: caratteristiche del software libero, licenze d’uso, copyright e copyleft, l’uso dell’informatica nella vita di tutti i giorni

Nel 2° e 3° incontro gli studenti realizzeranno un piccolo dossier in forma di blog. Dopo averne deciso collettivamente titolo e contenuti, la classe si divide in gruppi: ognuno curerà un articolo e un argomento e insieme agli insegnanti si cercheranno immagini e/o filmati con licenza libera (copyleft) a corredo dei testi.