Sabato 5 ottobre – “Visibili / invisibili: le donne nel Web”

L’evento è inserito nel programma Off della manifestazione “L’EreditĂ  delle Donne 2019”, che si terrĂ  a Firenze dal 4 al 6 ottobre.

Da tempo si denunciano incongruenze nei risultati delle ricerche, che non sono mai neutri, ma riflettono il pensiero e la cultura di chi progetta e realizza gli algoritmi di gestione.
Presentiamo alcuni casi di studio ed esperienze in corso per aumentare la visibilitĂ  delle donne nel web.

Programma

15:00 Gianna Papi / Sabrina Innocenti ( Libera Informatica ): “L’Intelligenza Artificiale è imparziale?”

Gli algoritmi, il Machine Learning, l’Intelligenza Artificiale in generale saranno sempre più parte della nostra vita. Dovrebbe essere quindi un nostro diritto sapere come funzionano, in base a cosa prendono le decisioni, e la loro obiettività dovrebbe essere garantita. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che non è sempre così.

16:30 M. Cecilia Verri e Donatella Merlini (Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni – UniversitĂ  di Firenze): “Le radici femminili dell’Informatica”

Il termine “informatica” viene coniato intorno al 1960, perciò definire Ada Byron, vissuta nella prima metà del 1800, una scienziata informatica può sembrare un controsenso. Eppure nel suo lavoro si trovano le idee che stanno alla base del moderno pensiero computazionale e della teoria dei linguaggi di programmazione.

17:00 Susanna Giaccai ( Wikipedia): “Discriminazioni di genere in Wikipedia”

Milioni di persone usano ogni giorno Wikipedia per avere informazioni e capire il mondo. I volontari che scrivono le voci sono al 75% uomini: è il loro mondo che raccontano e non quello delle donne che sono il 50% del mondo. Donne svegliatevi!

17:30 Camelia Boban ( Coordinatrice WikiDonne): “Esempi di problemi di genere su WikiDonne “

DOVE: Sportello EcoEquo del Comune di Firenze, Via dell’Agnolo 1/d, Le Murate

QUANDO: Sabato 5 ottobre alle 15:00